C.P. Malvasia Frizzante "La Costa" 2018 DOC- Tenuta Pozzolo

Quando parliamo di Malvasia, nella nostra azienda , parliamo di Malvasia di Candia Aromatica.

Di colore giallo paglierino chiaro e un vino  dotato di un corredo aromatico particolarmente ricco e complesso: ampio spettro di terpeni (responsabili degli aromi di arancio, cedro, limone, mandarino, rosa), frutta a profusione (pesca, albicocca più o meno matura, frutti tropicali, pompelmo), fiori idem (acacia, fresia, lavanda), note erbacee, salvia, note mielate, suggestioni speziate.

E’ un vino dal corredo aromatico dotato di finezza, può possedere una ricchezza, una complessità pur nella freschezza e nella semplicità di fondo, davvero inusuali. Possiede un aroma spiccato ed intenso. La Malvasia di Candia Aromatica è davvero un grande vitigno, ma lo è soprattutto per quello che la natura le ha donato, basta assaggiarne un acino per accorgersene.

E’ un vino particolarmente indicato come aperitivo, con antipasti di salumi (prosciutto e melone), formaggi, minestre, verdure al forno e pesce.

Al fine di tutelare la salute del consumatore produciamo e vinifichiamo le nostre uve solo con sistemi di “Produzione Integrata” Misura 10.1.01 per salvaguardare la salute dell’uomo, rispettare gli insetti utili e l’ambiente naturale.

L’uva di questo vino è selezionata e raccolta a mano.                 Va servito alla temperatura di 8° - 10° C.

Produciamo questo vino dal 1967 oltre 50 anni.

Già nell’antichità venivano prodotti in Grecia dei vini, il più delle volte bianchi provenienti da grappoli di tanti differenti vitigni con un unico punto comune: il loro appassimento al sole. A un certo punto del Medioevo il loro punto di raccolta e di partenza per l’esportazione divenne il porto di Monemvasia, città ancora oggi esistente nel Peloponneso. Da qui partivano le navi della Repubblica di Venezia la quale trasportava e vendeva il vino dell’isola di Candia (Creta) in tutto il Mediterraneo e nell’Europa del Nord. Tanto crebbe la fama dellaMalvasia, che attorno al 1500 e nei due secoli successivi, divenne il vino più famoso d’Europa. E tanto legata ad esso era la città di Monemvasia, che dopo il 1200 cominciò ad identificare il vino con il suo nome. Il nome, storpiato dai Veneziani, divenne prima Malvagia e poi Malvasia. La Repubblica di Venezia favorì l’introduzione in alcune zone dei vari vitigni che, assemblati, davano il Malvasia, specie lungo le rotte navali che portavano alla città di San Marco. E favorì contestualmente la produzione di un vino con la medesima tecnica di vinificazione.

Fu così che si incominciò la produzione di Malvasia anche al di fuori della Repubblica di Venezia.

Di sicuro abbiamo avuto la fortuna di aver ricevuto in dono dalla natura e dai percorsi storici ed economici dell’uomo la più ricca e personale tra le diciassette varietà di Malvasia esistenti, per giunta incredibilmente versatile, potendo dare buoni e personali vini sia frizzanti, sia fermi secchi (o quasi), sia dolci passiti.

 

Uve 100% Malvasia di Candia Aromatica
Caratteristiche Vino frizzante a fermentazione naturale. Di colore giallo paglierino chiaro, ha un intenso profumo aromatico, fragrante, di frutta gialla, pera e mela golden. Di gusto secco, gradevolmente acidulo, leggero.
Abbinamento E' particolarmente indicato come aperitivo, con antipasti di salumi, prosciutto e melone, formaggi , minestre, verdure al forno, pesce.
Servire a (temperatura) Va servito alla temperatura di 8° - 10° C.
Gradazione Alcoolica 11,5% vol

 

C.P. Malvasia Frizzante
C.P. Malvasia Frizzante "La Costa" DOC 2018 - Tenuta Pozzolo
C.P. Malvasia Frizzante
C.P. Malvasia Frizzante "La Costa" DOC 2018 - Tenuta Pozzolo